Pagelle Milan-Dudelange 5-2: Il Diavolo scherza col fuoco ma non si brucia

Pagelle Milan-Dudelange 5-2: Il Diavolo scherza col fuoco ma non si brucia

PAGELLE MILAN-DUDELANGE 5-2 – Rischio! Il Milan sfida la sorte contro i modestissimi avversari del Dudelange andando sotto 1-2 all’ora di gioco. Poi in un quarto d’ora i cambi e un pizzico di voglia in più ribaltano la gara. Ora testa al Parma perchè domenica si torna subito in campo e il livello della sfida sarà di tutt’altro spessore.

PAGELLE MILAN-DUDELANGE 5-2 – I voti della nostra redazione:

REINA 6 – Incolpevole sui gol, due diagonali forti e precisi da distanza ravvicinata, regala al (poco) pubblico un’uscita petto in fuori stile libero anni 80. #Scusate ma non è colpa mia

CALABRIA 5.5 – Corre, lotta e sbuffa ma è un po’ pasticcione. Ora la domanda che sorge spontanea è una soltanto: riuscirà il nostro eroe a giocare contro il Parma la terza partita in una settimana? #Paolino Paperino

SIMIC 6.5 – Bravo Stefan! Non giocava da circa un anno e all’esordio con la nostra maglia è lucido, concentrato e cattivo q.b. Ovviamente va fatta la tara con la pochezza avversaria ma l’atteggiamento è quello giusto e questo vale mezzo voto in più #Primo esame: passato!

ZAPATA 6 – Gioca una partita solida e di sostanza, senza fronzoli e svolazzi con i giri del motore al minimo. Cristian, ti prego, continua così ancora per un mesetto. We need you! #Minimo sforzo, massimo risultato

LAXALT 5 – Diego così non va. C’è la corsa, la voglia ma manca sempre 30 per far 31. Potremmo anche sorvolare su qualche amnesia difensiva se ci fosse una fase offensiva di alto livello (Serginho style) ma per ora ancora non è così. #L’allievo si impegna ma ancora non riesce

HALILOVIC 5 – Per 10 minuti la sua partita è più che sufficiente. Sa toccare la palla con qualità, a volte anche portandola troppo ma il non trascurabile problema è che le partite di calcio durano giusto un filino di più. Caro Alen, forse non siamo fatti semplicemente l’uno per l’altro. #Ingiudicabile

BAKAYOKO 6 – Nelle precedenti due partite di Europa League in casa aveva fatto una fatica incredibile. Un mesetto dopo sembra che con la nostra maglia stia giocando il cugino forte. Riguadagnato alla causa tanto che un cero all’Altissimo è stato acceso per vegliare sul piede vittima di un pestone nel finale. #Dottor Baka and Mr Hyde

BERTOLACCI 4.5 – Dopo più di 50 presenze in rossonero mi sto ancora chiedendo quale sia il reale valore di questo ragazzo che l’anno scorso ha fatto il titolare in una squadra di A (il Genoa) e contro il Dudelange non riesce nemmeno a restare sopra la linea di galleggiamento. #Quanto pesa la maglia del Milan…

CALHANOGLU 6.5 – Toh, chi si rivede! Hakan ricomincia ad esser vivo, elettrico e nel quarto d’ora che fa svoltare la gara c’è molto del suo. Ancora non è all’altezza del rendimento dei primi mesi del 2018 ma almeno iniziano a vedersi piccoli-grandi segnali incoraggianti. Hakan diccelo pure: #Odio le mezze stagioni

HIGUAIN 5 – Il Pipita in versione svogliato. Corricchia per il campo, sbaglia qualche controllo di troppo, i passaggi non sono efficaci come nelle serate migliori e anche le conclusioni a rete sono poco pericolose. Tutta colpa del fastidio alla schiena rivelato da Mr Gattuso a fine gara? #Aridatece Gonzalone

CUTRONE 7 – L’unico giocatore che attacca la spina al primo minuto e la stacca soltanto al momento del cambio. Solo applausi per Patrick che affronta la gara come si dovrebbe sempre fare. Arrivava da qualche gara difficile, ora ha segnato e per una punta questa è la medicina migliore. #AltaTensione Cutrone

SUSO 6.5 – L’effetto elettroshock è efficace sul moribondo Milan di inizio secondo tempo. Jesus da la scossa (qualitativa) e fa svoltare la gara evitando la figuraccia storica. Grazie Susito. #Possibile che non riusciate a fare senza di me?

JOSE MAURI 6.5 – Entra, lotta, combatte e aumenta anche un po’ il tasso qualitativo del centrocampo. Buon ingresso in campo, non c’è che dire. Scala qualche gerarchia e si candida a primo cambio a metà? #La garra nana

BORINI 6 – Gioca 10 minuti e si unisce alla goleada di fine gara segnando il quinto gol. #Gol

GATTUSO 6 – L’approccio alla gara nei primi 10-15 minuti è discreto, poi la squadra si siede e anzi a volte pare proprio sdraiarsi e questo non va bene. Queste gare sono quelle che ogni allenatore vorrebbe evitare ma è anche passando da queste serate che ci si forma a tutto tondo. Bravo a rimettere sulla giusta rotta una squadra che stava andando alla deriva e una gara che aveva preso una bruttissima piega. #Pericolo scampato

PAGELLE MILAN-DUDELANGE 5-2 – I voti dei tifosi:

Reina 6; Calabria 5.5 ; Zapata 6; Simic 6; Laxalt 5; Halilovic 5; Bakayoko 6; Bertolacci 4; Calhanoglu 6; Cutrone 7; Higuain 4.5; Suso 7; Jose Mauri 6,5; Borini 6; Gattuso 5

Simone Cristao